DUE TORRI

Laboratorio teatrale residenziale con Pino Carbone

 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO

Il laboratorio si propone come ricerca sul dialogo visivo, fisico, verbale ed emotivo. Il dialogo come relazione da creare e reinventare, partendo dalla distanza, come due torri che si guardano e provano ad avvicinarsi, a relazionarsi, a dialogare.
Una distanza, da conquistare più che da accettare, da ristabilire ed esplorare con un senso scenico e performativo rinnovato. Una questione che ci ha toccato tutti come persone e che da artisti possiamo analizzare, indagare, approfondire proprio nel punto più critico e delicato, ovvero lo scambio.
Ogni scambio è uno snodo scenico, drammaturgico e attoriale, dove succede qualcosa che modifica il viaggio interiore dell’attore nonché della scena e del racconto. L’azione di ricevere e di dare, in un tempo e in un ritmo preciso. In uno spazio stabilito, carico di storia e personalità con cui mettersi in relazione per affrontare la fase di creazione e arrivare al raggiungimento di un traguardo, un risultato che chiamiamo il lieto fine. Lieto fine come sviluppo positivo e risolutivo della narrazione, come risultato artistico dell’incontro.

L’ambito drammaturgico e narrativo scelto è quello delle fiabe e delle favole. Ambito nel quale è attualmente in corso la ricerca artistica di Pino Carbone. Saranno i personaggi conosciuti e provenienti dalla tradizione favolistica e fiabesca a dialogare, attraverso un’interpretazione personale ed esclusiva dell’attore. La sfida posta al centro del lavoro è il rapporto tra il desiderio individuale e l’obbiettivo comune in scena.

FASI DI LAVORO

Si lavorerà quotidianamente dalle 6 alle 8 ore. Ogni giorno si partirà da un training di gruppo, che darà la possibilità e il tempo di entrare nel lavoro e di iniziare un proprio percorso individuale.
Questa fase sfocerà in relazioni a due. Ogni relazione avrà una materia ed un testo su cui lavorare. Si costruirà un confronto visivo in relazione allo spazio, dove sarà fondamentale osservare l’altro in movimento mentre si è osservati dall’altro. Un momento di incontro o di scontro, che in questa fase di esplorazione, permetterà ai due di approfondire la relazione aggiungendo lo scambio.
I due si metteranno comodi o volutamente scomodi nello spazio e inizieranno a dialogare. Si aggiungerà la parola e l’emotività ad essa connessa, al confronto visivo e fisico già in atto. Da questo scambio ne verrà fuori un ritmo, uno studio sul testo, e la creazione di un risultato performativo e drammaturgico che chiamiamo “lieto fine”. A questo aggiungeremo l’ultima questione, che è la possibilità di strutturare quanto fatto, per poterlo ripetere ogni volta con una necessità e una qualità rinnovata.

✲ Il 30 agosto 2020 è prevista una restituzione del lavoro con un evento aperto al pubblico.

COSTO

Il costo del laboratorio è di 230 euro.

ALLOGGIO 

Nel costo non è compreso l’alloggio, tuttavia i partecipati hanno la possibilità di campeggiare gratuitamente in tenda nel prato antistante il Palazzo Baronale De Conciliis (foto in discussione). Potranno utilizzare h24 i bagni e le docce del Palazzo (i partecipanti dovranno essere muniti di proprie tende).
In alternativa è possibile alloggiare nelle strutture ricettive di Torchiara usufruendo di prezzi convenzionati.

Il vitto è a carico dei partecipanti che potranno recarsi presso i punti ristoro convenzionati di Torchiara.

MADALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Inviare una mail a progettoamuranza@gmail.com con:
▶ una propria foto
▶ breve storia artistica personale o curriculum vitae

✤ Chiusura iscrizioni: 5 agosto 2020

✤ Il laboratorio è aperto a un massimo di 16 partecipanti. Alla fine del laboratorio i partecipanti riceveranno un certificato di frequenza.

☛ I partecipanti del laboratorio Due torri potranno godere di una riduzione di 50 euro su tutti i percorsi formativi (workshop, webinar, laboratori) organizzati in futuro da Theatron 2.0 e Amuranza.

PINO CARBONE

Inizia la sua attività teatrale all’età di 15 anni, come attore. Dal 2000, come regista, collabora con diversi teatri, festival e società di produzione, tra le quali Teatri Uniti, Napoli Teatro Festival Italia, Teatro Mercadante Stabile di Napoli, Festival Opera Tigre di Buenos Aires. Nel 2007-2008 è tra i direttori del progetto di Alta Formazione Interregionale, con Nuovo Teatro Nuovo, Teatro Koreja e Fondazione Pontedera Teatro. È direttore artistico di Progetto Nichel, progetto di formazione, residenza e produzione. Nel 2019 è tra gli artisti invitati alla Biennale di Venezia Teatro, con gli spettacoli ProgettoDue e Assedio.

AMURANZA

Amuranza è una parola del dialetto cilentano che richiama una concezione filosofica del vivere: significa godere la vita diffondendo amore per il bello, per l’arte, nonché rispetto per la natura, per l’altro, per il diverso.
È con questo spirito che nasce il progetto Amuranza, incubatore artistico per il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Un programma di residenze artistiche, laboratori formativi, spettacoli ed eventi, orientato a sondare le nuove tendenze delle arti performative quali teatro, danza, musica, videoart e a generare uno spazio di creazione per artisti e compagnie, in un contesto di formazione e partecipazione attiva per la comunità territoriale. ̀ ☛ https://bit.ly/2BuIlNM

PALAZZO BARONALE DE CONCILIIS

Il laboratorio si svolgerà presso il Palazzo Baronale De Conciliis di Torchiara (SA). Costruito nel cinquecento dalla famiglia dei baroni De Conciliis, che a lungo ebbero la signoria su Torchiara, nel 1980 il palazzo fu donato dal barone Nicola al comune con l’impegno di restaurare e destinare la struttura ad attività sociali e culturali. Nel 2013 è oggetto di ristrutturazione e lavori di recupero cofinanziati dall’Unione Europea e ad oggi si presenta come spazio ideale per la realizzazione di un incubatore di attività artistiche e processi creativi (foto in discussione).

Dove si trova ?
Il Palazzo Baronale De Conciliis si trova a Torchiara (provincia di Salerno), un piccolo borgo campano di 1700 abitanti collocato nella parte nord-occidentale del Parco Nazionale del Cilento, in una zona privilegiata a un passo dal mare e immersa nella vegetazione.

✔ Per ulteriori informazioni scrivi a: progettoamuranza@gmail.com