Curiamo progetti editoriali trasversali dalla vocazione condivisa: un’informazione culturale di rilievo, capace di offrire uno sguardo puntuale sullo spettacolo dal vivo che porti traccia delle sue trasformazioni.

L’indagine e la ricerca sono il fulcro del nostro lavoro, attorno a questi perni ruotano i processi partecipati con cui ci poniamo in ascolto delle nostre reader personas, al fine di coinvolgere i professionisti del settore in un percorso di racconto in continua evoluzione. 

LA WEBZINE

La webzine di Theatron 2.0 è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma dal 2017.  Produce contenuti editoriali relativi alle arti performative. Proponendo percorsi di inchiesta e di ricerca rivolti a fenomeni, realtà e contesti artistici del contemporaneo, la webzine si pone come un organismo di analisi che intende offrire nuove chiavi di decodifica e plurimi punti di osservazione dell’arte scenica e dei suoi protagonisti.

Omissis è una piattaforma digitale, gratuita e liberamente accessibile. Un osservatorio destinato a rilevare fenomeni culturali e sociali connessi alla drammaturgia contemporanea. Intende stimolare la conoscenza della scrittura per la scena, di quel nucleo espressivo metafisico, sospeso tra realtà e immaginazione. 

Molto rumore per nulla è il podcast di Theatron 2.0
La dimensione acustica ha la capacità di catapultarci in mondi e narrazioni altre, valicando il limite della presenza e affidando alla fantasia il compito di costruire cornici contestuali. Negli ultimi tempi, abbiamo imparato ad assecondare trasformazioni rapide e incalzanti, accogliendo la sfida di sperimentare diverse modalità di informazione culturale.